Primo maggio sugli sci. Bisogna assolutamente evitare la mandria diretta in Valtellina. Roberto mi propone il Galehorn in compagnia dei soci del CAI di Valmadrera. Ritrovo con tutto il gruppo alle piscine di Cermenate e poi via verso l’Ossola. Pausa caffè prima di Domodossola, dove incontriamo un mega pullman di cinesi. Per fortuna riusciamo ad anticiparli e a fare colazione.

Partenza da Engeloch

Scialpinismo al Galehorn: il ripido pendio dopo la partenza
Il primo pendio soggetto a valanghe

Engeloch è il punto di partenza di numerosi itinerari sci alpinistici, tutti in genere molto frequentati. Infatti non troviamo posto al parcheggio, e siamo costretti lasciare la macchina 100m prima.

Spalliamo per neanche 200 metri. La stagione, partita male, si è ripresa alla grande con un Aprile nevoso e fresco. La prima parte dell’itinerario si svolge su un pendio ripido soggetto a valanghe. Infatti vediamo i resti di un lastrone abbastanza grande caduto durante l’inverno.

Puntiamo decisamente verso una cascata che si supera su un pendio ripido sulla sinistra (attenzione anche qui alla valanghe). Dopo questo tratto le pendenze diminuiscono fino ad arrivare alla Sirwoltesattel. Alcuni svizzeri (sbagliando) salgono la cima direttamente da qui.

In realtà è molto meglio aggirararla sulla sinistra con un traverso (rampanti) vero NW, e quindi piegare a destra per raggiungere la vetta su facili pendii.

Duscesa lungo la Ritzitälli

Scialpinismo al Galehorn: Il gruppone svizzero
Il gruppone svizzero sotto la vetta

Arriviamo sulla cima dove è presente una caratteristica antenna, oggi incrostata di neve. Foto di rito e ci prepariamo per la discesa dal versante SE, che porta nella Ritzitälli. Il versante di salita infatti è poco remunerativo con gli sci. Pendenza e neve perfette, una sciata davvero fantastica, merita assolutamente.

La merenda era prevista al Birrificio di Anzola, ma purtroppo non c’era posto (è quasi sempre pieno, meglio prenotare in anticipo). Ripieghiamo sull’ottimo Agriturismo AZ. Ambiente familiare e ottimi formaggi e salumi. Una bellissima giornata con un gruppo fantastico. Valutazione complessiva direi BS, la discesa lungo la Ritzitälli è veramente splendida e consente un’ottima sciata dall’inizio alla fine.