arrow-downarrow-leftarrow-rightarrow-upbookmarkcameradiskeartheye-blockedfacebookfile-zipgithubgoogleplushomeloadermailmenuprinttwitter
Carico la cover...
 
 
 
 

Gradiccioli

Pros­egue l’in­verno mite e senza neve: vogliamo fare una bella gita panoram­ica e non troppo lon­tana. Dopo qualche ricerca op­ti­amo per il Monte Gradic­ci­oli nelle Pre­alpi Lu­ganesi. Gra­zie alla nuova pede­mon­tana ar­rivare in Ti­cino è un gioco da ragazzi e, in un’ora e venti, siamo a Mu­gena, punto di partenza della nos­tra es­cur­sione. Las­ci­amo la macchina in un am­pio parcheg­gio sulla sin­is­tra poco prima della chiesa: da qui pros­eguiamo lungo la strada prin­ci­pale verso il cen­tro del paese fino a in­con­trare sulla de­stra una mu­lat­tiera con in­di­cazioni Nis­ciora e La Bassa.

La strada si ad­den­tra in un bel­lis­simo cast­gneto e pros­egue in leg­gera salita lungo la sin­is­tra oro­grafica della valle. La seguiamo fino alla fine dove si trasforma in sen­tiero. In­izia qui una sug­ges­tiva faggeta an­cora in veste semi-au­tun­nale. At­tra­ver­sato il tor­rente, il per­corso risale le pen­dici della mon­tagna in di­rezione W-NW fino ad in­con­trare l’Alpe Nis­ciora. Da qui è ben vis­i­bile la nos­tra meta e l’in­tero per­corso ad anello che ab­bi­amo in­ten­zione di per­cor­rere.

Seguiamo il sen­tiero verso l’ev­i­dente Passo di Agario dove il panorama di apre maestoso verso il Lago Mag­giore e i quat­tro­mila del Vallese. Al passo è pre­sente un pic­colo bi­vacco con gas e bib­ite ma senza letti. Da qui una lunga e bel­lis­sima cav­al­cata lungo la cresta Ovest ci con­duce in vetta con la carat­ter­is­tica croce ri­cop­erta di guanti bianchi. Panorama grandioso in ogni di­rezione, devo dire che fa con­cor­renza al nos­tro Bre­gagno. Fa cald­is­simo, c’è solo qualche chi­azza di neve, sem­bra di es­sere a fine Set­tem­bre. Scen­di­amo dalla parte op­posta lungo la cresta Est, leg­ger­mente più rip­ida: non manca qualche scivolone su un’inedita paglia in­ver­nale”.

Giunti alla Bassa di Aro­sio pros­eguiamo lungo la cresta e, in poco più di venti minuti, ar­riv­i­amo al Monte Fer­raro che ri­corda vaga­mente il nos­tro Palan­zone. Tor­ni­amo alla Bassa e scen­di­amo verso Aro­sio lungo il sen­tiero fino ad in­con­trare la car­roz­z­abile che scende di­ret­ta­mente in paese. Bel­lis­sima e con­sigli­atis­sima es­cur­sione, lunga (20km l’anello) ma molto re­mu­ner­a­tiva per gli ampi panorami che man mano si disp­ie­gano.

Grazie per aver stampato questa pagina: se hai trovato utile questo post lascia un commento!
Guarda le foto
  • Alta pressione
  • Bellissima faggeta
  • Destra
  • Faggeta
  • Mugena
  • Panorama del Gradiccioli
  • Verso i 4000
  • Cresta del Gradiccioli
  • Cresta NE Del Gradiccioli
  • Capanna Agario
  • Vetta Gradiccioli
Gradiccioli
comments powered by Disqus