Venerdì 2 e Sabato 2 settembre 2005 sono partito con mio padre per l’ultima escursione sul Rosa con l’obiettivo di conquistare le altre 2 punte che ci mancavano, ovvero la Zumstein e la Parrot. Partenza da Alagna con la prima funivia per Indren alle 8:30 alla volta della Punta Gnifetti, l’intenzione è quella di dormire alla Capanna Margherita!

Già nei pressi del Colle del Lys il tempo manifestava la sua instabilità: poco dopo il Colle Sesia a 4350 scoppia la tormenta, ormai non è più possibile tornare indetro al bivacco del Balmerhorn, decidiamo quindi di salire fino alla capanna. Per fortuna arriviamo sani e salvi e, come ricompensa, ci viene offerto un tramonto spettacolare.

Andiamo a dormire presto, 8 ore di cammino si fanno sentire, la notte sembra non finire mai. È quasi impossibile dormire a questa quota. Dalla finestra della camera lo spettacolo della pianura illuminata ci tiene compagnia. Sveglia alle 5 per ammirare l’alba. Esco su uno dei balconi: non ci parole per descrivere le emozioni di quei momenti. Raggiungiamo la Punta Zumstein (4563m) per la facile (ma molto esposta!) cresta sud, ed ammiriamo uno dei panorami più belli delle alpi: la vista spazia a 360° dal Gran Paradiso ai giganti del Vallese.

Scendiamo nuovamente fino al colle Sesia e risaliamo l’affilata cresta che conduce alla Punta Parrot (4434m). Il tempo di fare qualche foto (da seduti visto che la cima è proprio affilata) e cominciamo la discesa verso Indren. Sono stati 2 giorni fantastici, vissuti respirando la magica atmosfera dei 4000m. Un ringraziamento a mio padre, abbiamo vissuto insieme dei momenti che rimarrano per sempre nella mia memoria.